08/01/09

Patchwork e quilting nel Lazio

Ogni tanto, soprattutto quando il tempo inclemente impedisce di raggiungere le mete tipiche di Lazio Segreto, mi dedico alla scoperta di attività artistiche ed esercizi commerciali inusuali che ritengo possano essere d'interesse per i miei lettori.
In questo tour vi parlerò di patchwork e di quilting, termini non proprio di origine italiana ma che sembra abbiano tanti appassionati e appassionate anche nella nostra regione.
Chiariamo innanzitutto che stiamo parlando di tecniche di cucito molto particolari che richiedono perizia, attenzione e soprattutto tempo e creatività.
Il termine "patchwork" comunemente usato per indicare una coperta imbottita a riquadri si riferisce in realtà ad una
variegata moltitudine di creazioni, realizzate accostando pezzetti di tessuto a prima vista incongruenti l'uno con l'altro e che cuciti insieme danno vita a paesaggi, effetti di colore strabilianti e talvolta ad opere d'arte di grande valore.
Questo insieme di frammenti di tessuto dopo essere stati allineati e cuciti insieme, costituiscono un disegno che necessita per la sua conservazione di un supporto o meglio di una imbottitura che sempre con termine inglese viene chiamata quilting; coloro che si dedicano a queste due attività si chiamano "quilter".
Poichè mi avevano incuriosito le informazioni sui tanti quilter nel mondo, sono andato alla ricerca di chi potesse essere d'aiuto a chi volesse dedicarsi a questa attività anche nella nostra regione.

Innanzitutto ho visitato il sito ufficiale italiano che raccoglie gli esercizi commerciali e gli appassionati di tali tecniche artistiche di cucito: http://www.quiltitalia.it/ .
Trovati gli indirizzi dei centri del Lazio, mi sono stupito di quanto interesse ci sia sull'argomento.
In questo collegamento trovate tutti gli indirizzi e potrete scegliere quello più comodo per voi :
http://www.quiltitalia.it/NegoziConvenzionati/NegoziLazio.asp .
Visto che il primo negozio della lista si trova a Roma nei pressi di Cinecittà 2, decido di recarmi da Kreativa Kraft .
Il negozio-laboratorio mi stupisce per l'incredibile quantità di "cose" e di spazi adatti anche per corsi.In poche parole
chi ha voglia di realizzare le sue personali creazioni non solo di patchwork ma anche di decoupage, di perline, di swarosky,applique, di trompe d'oeil e biedermeier, qui trova tutto l'occorrente, inclusi un quantitativo di pubblicazioni internazionali e soprattutto il supporto della paziente e simpatica Roberta, pronta a suggerire e dare consigli a esperte quilter e neofiti/e .
Dalle foto a destra potrete farvi un'idea di quello che troverete, se volete maggiori informazioni cliccate sul suo link :http://www.kreativakraft.it/

Se quindi avete del tempo a vostra disposizione o vi sentite creativi/e, visitate un centro quilting, sono certo che non vi annoierete.
Se invece avete bisogno di "tecnologia" e accessori
andate a Via dello Statuto 70/b a Roma, dove al Centro Cucito Creativo troverete Barbara pronta a risolvere i vostri problemi e ad aiutarvi nella ricerca di idee, libri e riviste, soprattutto di origine giapponese.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un commento o suggerisci un aggiornamento su questo articolo.Per messaggi diretti all'autore usa il guestbook a sinistra nella homepage del blog.