24/09/08

Un inquietante lago rosso e la grotta di Fauno adatta per l'oniromanzia


Tranne coloro che hanno avuto la fortuna di vedere il lago Tovel in Trentino, pochi credo si siano imbattuti in laghi con acque dall'inconsueto colore rosso.

A smentire la rarità di tali fenomeni, vi invito a recarvi a sud di Roma, per raggiungere la località di Santa Palomba.
In via della Solforata facilmente individuabile con Google map troverete uno strano bacino lacustre nascosto da una collinetta .
Vi avverto che il luogo è assai degradato nonostante oggi faccia parte della Riserva naturale di Malafede. Potrete osservare numerose formazioni sulfuree giallognole e quando starete davanti alle acque immobili e rossastre della Solforata vi stupirà il silenzio irreale intorno a voi, interrotto talvolta da centauri motorizzati che utilizzano la zona come pista per il motocross.
Trovandosi davanti allo specchio d'acqua color del sangue, si intuisce perchè gli antichi tenevano in alta considerazione questo luogo, citato anche nell'Eneide. Virgilio infatti scrive che il re Latino si recava nella grotta del padre Fauno, considerato il progenitore dei Latini, per consultarne l'oracolo.
L'area aveva come genius loci la dea Albunea, mentre la grotta non più circondata dall'acqua è ancora visibile.
Gli adepti venivano a consultare nella grotta l'oracolo che prevedeva una singolare ritualità definita "oniromanzia": coloro che chiedevano un responso dovevano dormire una notte nella grotta sul vello di una pecora sacrificata per tale scopo e come si può intuire, i miasmi sulfurei del lago agivano efficacemente per stimolare i sogni del richiedente che venivano poi usati come risposta ai quesiti posti all'oracolo.
Nell'area è stato trovato un singolare mosaico ottico cangiante che è stato sottoposto a restauri.
Purtroppo non abbiamo notizie di dove sia finito e se sia esposto al pubblico.

autore :Rolando Profita
www.laziosegreto.blogspot.com



Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un commento o suggerisci un aggiornamento su questo articolo.Per messaggi diretti all'autore usa il guestbook a sinistra nella homepage del blog.